Bordighera (IM), Oratorio di S. Bartolomeo degli Armeni

Nella Bordighera fondata sul Capo nel 1470 questo edificio sacro rappresentò la prima Chiesa Parrocchiale, sino a che, poco più di un secolo dopo, venne eretta quasi di fronte l’attuale Santa Maria Maddalena. Nell’Oratorio in parola il 21 aprile 1686 venne sancita, con l’approvazione della Repubblica di Genova, la separazione di Bordighera – e di Sasso e Borghetto S. Nicolò (oggi sue frazioni), di Camporosso, Vallecrosia, Soldano, S. Biagio della Cima e di Vallebona – dal Capitanato di Ventimiglia, per dare vita alla Magnifica Comunità degli Otto Luoghi

Nella Bordighera fondata sul Capo nel 1470 questo edificio sacro rappresentò la prima Chiesa Parrocchiale, sino a che, poco più di un secolo dopo, venne eretta quasi di fronte l’attuale Santa Maria Maddalena. Nell’Oratorio in parola il 21 aprile 1686 venne sancita, con l’approvazione della Repubblica di Genova, la separazione di Bordighera – e di Sasso e Borghetto S. Nicolò (oggi sue frazioni), di Camporosso, Vallecrosia, Soldano, S. Biagio della Cima e di Vallebona – dal Capitanato di Ventimiglia, per dare vita alla Magnifica Comunità degli Otto Luoghi

Bordighera (IM), Oratorio di S. Bartolomeo degli Armeniultima modifica: 2015-10-03T11:55:43+02:00da amaini
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in geografia, storia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento