Curiosando tra cartoline e francobolli d’epoca

 

 
Mi sembra quasi d’obbligo iniziare con una Vienna ancora Belle Époque una mia personale rivisitazione di vecchie cartoline.

A quel tempo anche Tersatto, frazione di Fiume, era nell’Impero Austro-Ungarico.

Introduco a questo punto un aspetto, cui non avevo sinora prestato attenzione: in partenza da questa località e, penso, per la Croazia di allora, i francobolli, se leggo bene, erano della Posta Magiara.
Sono andato a ritroso su quanto avevo già pubblicato in rapporto a immagini d’epoca, per cui, circa Parenzo, Istria,  trovo un annullo più ricorrente.

Granada, Alhambra.

Per illustrare questo francobollo spagnolo, vidimato nel 1927.

Francobolli argentini di oltre un secolo fa’. Sul retro di una cartolina di Buenos Aires – o una similare -, già pubblicata qui da me.

Singolarità per singolarità, metto in evidenza anche un timbro statunitense del 1908.

Somalia. Uebi Scebeli. Tralascio, nell’occasione, ogni riferimento alla storia di questo tormentato paese.

Ma sul retro di questa cartolina compare questo francobollo del 1938, che attesta che l’Italia fascista riservava a questa sua colonia il presunto onore dell’autonomia postale.

Dalla medesima mi é venuta l’idea di curiosare tra documenti di questo genere per compiere questo breve excursus, cui non avevo ancora pensato, perché forse mi erano rimasti troppo impressi nella mente i francobolli apposti a fianco o sulle immagini stesse di tante cartoline d’epoca.
Curiosando tra cartoline e francobolli d’epocaultima modifica: 2013-07-21T12:10:07+02:00da amaini
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in blog life e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento