Il Madagascar di B.F. Leguével de Lacombe

 

 

Tavole dal viaggio in Madagascar di B.F. Leguével de Lacombe, riprese – come da digitalizzazione di Cultura Barocca – dal XVII volume della grande silloge (“Raccolta di viaggi dalla scoperta nel Nuovo Continente fino a’ dì nostri”) realizzata dal geografo italiano Marmocchi per i tipi dell’editore Giachetti di Prato (1844).

Radama I divenne re del Madagascar nel 1810, estendendo all’intera isola il reame di Merina. Gli successe nel 1828 Ravanola I.

B.F. Leguével de Lacombe, francese, viaggiò per otto anni, dal 1823 al 1830, visitando la costa orientale dell’Africa, il Madagascar e alcune delle Isole Comore. Descrisse popolazione, economia e cultura del  Madagascar – cui andò a premettere un lungo saggio sulla storia e e sulla geografia della grande isola, realizzato dall’antesignano etnografo, nonché linguista, francese Eugène de Froberville – in un’opera in due libri, tradotta, appunto, in italiano nel 1844.

Il Madagascar di B.F. Leguével de Lacombeultima modifica: 2012-03-26T18:14:00+02:00da amaini
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento